Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

martedì 13 Novembre 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

Sanità ultime notizie

20 dicembre 2004
Informatori scientifici, solo regali da 20 euro

Il valore è fissato in un regolamento all'esame delle Regioni

Visite contingentate; reparti di degenza inviolabili; campioni gratuiti all'osso; gadget da sacrestia. E accesso consentito solo a chi è dotato di un salvacondotto aziendale validato dalla Regione.

Così i governi locali si accingerebbero a disciplinare l'accesso degli informatori scientifici del farmaco (Ifs) nelle strutture del Ssn - pubbliche o accreditate che siano - e negli ambulatori di medici di famiglia e pediatri di libera scelta.

Il regolamento. Le misure papabili sono contenute in una bozza di regolamento messa a punto da un tavolo tecnico regionale dopo mesi di incontri e confronti con le controparti, in attuazione delle norme della legge 326/2003 (Dl sviluppo), che aveva affidato alle Regioni il compito di intervenire anche amministrativamente in materia. Sulla questione dovranno entro breve tempo esprimersi gli Assessori regionali alla Sanità.
Obiettivo dell'operazione, formulare linee guida omogenee, condivise da tutte le Regioni a scanso di contestazioni.

Misure che, se definitivamente varate (mercoledì scorso le aziende farmaceutiche hanno chiesto ulteriori limature), non saranno comunque ritenute vincolanti: le Regioni saranno libere di adottare il documento apportandovi modifiche ovvero rifiutarlo in toto.

Del resto alla stesura della bozza hanno contribuito appena 6-7 Regioni, mentre c'è chi ha già scelto un'altra strada. È il caso della Toscana, che si accinge a presentare alle controparti un regolamento autonomo che - in attesa del varo della legge che vorrebbe dotare di un albo la categoria (C 3204, all'esame dell'assemblea di Montecitorio) - assegna all'Ordine dei medici e all'associazione locale degli informatori il compito di trovare gli opportuni accordi.

Ma non è detto che il regolamento, orientato a far piazza pulita di pressappochismi ed eventuali abusi, non finisca col fare più proseliti.

Un lasciapassare ai "promoter" delle cure. Il paletto forse più qualificante delle regole allo studio è la "schedatura" degli Isf abilitati a operare nel territorio locale: ogni azienda dovrà comunicare alla Regione generalità, data d'inizio dell'attività, area terapeutica e territorio d'azione dei propri informatori e dovrà dotare ciascuno di essi di un documento di riconoscimento che - una volta vidimato dalle autorità locali - dovrà essere esibito per poter accedere alle strutture che operano per conto del servizio sanitario regionale.

Tra le scelte di buon gusto, la consegna affidata a manager di Asl e Ao perché individuino locali e fasce orarie idonee per gli incontri tra medici e informatori scientifici, senza violare le aree destinate alle cure. Da concordare con il professionista e da rendere noti con appositi cartelli anche gli orari d'accesso negli studi medici, sia pubblici che convenzionati.

Il gadget è puro fino a 20 euro. Infine si punta a fissare in modo rigoroso "tetti" non compromettenti su visite, campioni e gadget. L'informatore potrà incontrare il singolo medico e potrà pubblicizzare lo stesso prodotto (stesso principio attivo) fino a un massimo di 4 volte l'anno e potrà consegnare fino a un massimo di 8 campioni gratuiti per i farmaci rimborsabili dal Ssn in commercio da meno di 18 mesi (20 per quelli con più anzianità di mercato).

Spazi di manovra all'osso, infine, anche sul valore dei gadget: il valore massimo dei "pensierini" consegnati dalla singola azienda al singolo medico non potrà superare i 20 euro l'anno.
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere