Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

giovedì 24 Maggio 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

Sanità ultime notizie

30 agosto 2005
Sicurezza a Pesaro: il confronto fra cittadini e Istituzioni

Romeo Salvi fra i protagonisti del dibattito

Come da tempo succede, l’estate è il momento più propizio per il diffondersi della microcriminalità legata a rapine e furti. Anche nel 2005 a Pesaro è stata confermata questa tendenza con, però, un escalation di episodi davvero grave. Fra l'altro a farne le spese, è stato il Presidente dell’Ordine dei Farmacisti, Romeo Salvi, che alla fine di maggio, ha subito una rapina a mano armata durante lo svolgimento del turno di notte e al quale è servito per ribadire attraverso gli organi di stampa il silenzio dell’Amministrazione Pubblica e l’evidente senso di sconforto del cittadino "lasciato solo" dalle istituzioni (cosa ancor più grave quando ciò avviene durante lo svolgimento delle proprie funzioni). Il tutto, come detto, è avvenuto in tempi definibili "non sospetti", nel senso che si era solo all’inizio di una stagione che poi si è contraddistinta in modo quasi drammatico per i ripetuti fatti malavitosi. Quasi a chiudere il cerchio, poi, in pieno mese di agosto, è stata presa di mira la farmacia Comunale Mare, quella che a Pesaro svolge per tre mesi continuati il servizio di apertura 24 ore al giorno. Questa volta, i rapinatori hanno minacciato, terrorizzandole, le farmaciste con un coltello oltre ad aver messo in fuga diversi clienti, il tutto per poche centinaio di Euro. Alla luce di quest'insieme di eventi, Palmiro Ucchielli ha indetto il 24 agosto un incontro fra l’Amministrazione Provinciale da lui presieduta e tutti i cittadini "derubati" che avessero voluto portare pubblicamente la loro testimonianza. E’ apparso evidente sin dall’inizio che lo scopo principale dell’iniziativa, prima nel suo genere, era quello del confronto, della denuncia e dell’espressione della solidarietà, dato che non è certo in una sede come quella che si possono trovare le soluzioni a problemi sociali endemici e radicati per molteplici motivazioni. Romeo Salvi, ad esempio, come libero cittadino e rappresentante dei farmacisti pesaresi, seguito a ruota da altri operatori del settore, ha non solo manifestato la sua preoccupazione per la recrudescenza di questi atti crimonosi, ma ha anche indicato quali possono essere alcune cause, puntando l’attenzione sull’incremento della tossicodipendenza, e su altri disagi con i quali il farmacista è costantemente a contatto. Insomma, nonostante sia apparso chiaro a tutti i partecipanti, e non solo, quale era l’obiettivo della tavola rotonda, sono arrivate a pioggia le polemiche che se da una parte potevano anche essere almeno comprese (in fondo è stato messo in discussione l’operato delle varie Forze dell’Ordine, che hanno ovviamente replicato), dall’altra, quello del fronte politico dell’opposizione, hanno rivestito in maniera evidente i panni della strumentalizzazione. Nell’Editoriale pubblicato a lato, il nostro Presidente Romeo Salvi, che, come evidenziato, è stato uno dei più partecipi al dibattito, ribadisce la sua posizione che è poi quella dell’Ordine. La morale della vicenda? Si sbaglia sia a non fare nulla sia a fare qualcosa...  

 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere