Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

martedý 22 Maggio 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

SanitÓ ultime notizie

22 dicembre 2005
Vaccino antinfluenzale

I benefici nelle persone anziane sono sovrastimati

I benefici del vaccino antinfluenzale nelle persone anziane sono sovrastimati. E' cio' che afferma una ricerca pubblicata oggi sull'International Journal of Epidemiology, che smentisce l'efficacia del vaccino tra gli over 65, in termini di diminuzione dei ricoveri e del rischio di morte. Lo studio, a firma di un gruppo di ricerca dell'Universita' di Bristol, suggerisce pero' che la mancata diminuzione del rischio di ospedalizzazione e di morte, e' dovuta al fatto che sono le persone anziane piu' in salute a ricorrere maggiormente al vaccino. Cio' non significa dunque che questo non sia efficace in assoluto, soltanto che non e' possibile stabilire quale reale beneficio porti, perche' le differenze in termini di salute tra gli anziani che si vaccinano o meno falsano le stime epidemiologiche. Per questo, suggerisce la ricerca, occorre forse ridefinire le strategie di vaccinazione di massa, coinvolgendo le categorie piu' a rischio di trasmettere l'infezione, come personale medico, scolastico e bambini. In un commento al lavoro si riflette infatti sull'opportunita' di allargare la vaccinazione, contenendo cosi' il contagio, almeno sino a quando non saranno sviluppati vaccini piu' efficaci negli anziani. I ricercatori hanno studiato 73.527 ultrasessantacinquenni in un arco di 8 anni, valutando l'associazione tra vaccino e rischio di morte e di ricovero per polmonite prima e durante la stagione influenzale. L'attesa era di osservare una riduzione di questi rischi, tuttavia gli scienziati hanno trovato che la maggior riduzione avveniva nel periodo che precede l'arrivo della stagione influenzale, quando ancora il vaccino non ha effetti. La riduzione del rischio una volta arrivato il virus, e' invece dovuta, secondo lo studio, al fatto che a vaccinarsi sono soprattutto gli anziani in salute. Gli epidemiologi hanno quindi analizzato le carteklle cliniche di 252 casi di morte nella stagione influenzale tra over 65, confrontandoli con 572 persone di controllo. Qui hanno notato che, limitazioni fisiche, come quelle che portano a non completa autosufficienza, erano associate a rischio di morte da un lato e scarso ricorso alla vaccinazione dall'altro. Del resto, dal 1989 al 1997 negli Usa la vaccinazione e' cresciuta dal 30 al 67% negli over 65, cio' nonostante, mortalita' e ricoveri sono aumentati.
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere