Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

mercoledì 14 Novembre 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

Sanità ultime notizie

20 gennaio 2005
La lettera di Berlusconi agli italiani sul consumo dei farmaci

L'iniziativa fra consensi e critiche

"Cari italiani, prendere troppi farmaci fa male alla salute e anche ai conti dello Stato: evitiamo sprechi e pericoli". E' l'incipit della lettera che il premier, Silvio Berlusconi, si appresta a inviare a 16 milioni di famiglie italiane, secondo quanto anticipato oggi dal Sole-24 Ore.

"Abbiamo aumentato i finanziamenti per la Sanità - scrive Berlusconi - ma ora evitiamo gli sprechi". La missiva, con tanto di opuscolo, rientra nella campagna che parte oggi contro pillole e sciroppi, che vanno usati con cautela, conservati bene, gettati insieme alle medicine e tenuti lontani dalla portata dei bambini.

Sull'iniziativa, Federfarma, l'associazione che rappresenta i titolari di farmacia, ha espresso parere positivo. "A patto che - ha spiegato il segretario Franco Caprino - l'opuscolo rivolto ai cittadini sia ben fatto. Altrimenti rischia di essere solo pubblicità".

"Servono senz'altro - prosegue Caprino - campagne per educare camici bianchi e cittadini, anche se sono pochi quelli che fanno ancora scorte di farmaci. E bisognerebbe insegnare a qualche medico a prescrivere meglio. Ma non dimentichiamo - sottolinea - che l'abolizione del ticket in Italia è stato uno dei primi errori che ha portato all'aumento della spesa farmaceutica, cresciuta del 31% subito dopo l'eliminazione. Ticket equi, pagati da chi può permetterselo come negli altri Paesi europei, servono anche a contenere i consumi: fanno capire alla popolazione il valore del farmaco".

Di tutt'altro parere la deputata verde Luana Zanella, che giudica la lettera "un atto plateale di totale sfiducia del presidente del Consiglio nei confronti del ministro della Salute del suo Governo, Girolamo Sirchia. E il tutto - aggiunge - puzza terribilmente di propaganda elettorale a spese, come già è accaduto, dei cittadini".

"Il premier - conclude la deputata verde - dimostra inoltre di non avere alcun rispetto nei riguardi degli italiani ai quali si rivolge come se fossero incapaci di intendere".

Critico anche l'Ordine dei medici. Per il presidente Giuseppe Del Barone si tratta di un'iniziativa "non necessaria, che pure rispetto. E che di sicuro farà bene soprattutto alle Poste italiane". Si parte, spiega Del Barone, da un principio sbagliato "I farmaci esistono e vanno consumati quando è necessario. E se gli italiani possono vantare un quasi primato di longevità nel mondo sarà pure per merito del nostro Servizio sanitario nazionale, e del lavoro dei medici che, in caso di abuso di prescrizioni, vengono sanzionati".

E infatti per Del Barone "non è vero che gli italiani consumano troppe medicine". Come valutare allora l'iniziativa del presidente del Consiglio italiano?  "Si tratta - prosegue il presidente della Fnomceo - di una manifestazione simpatica. Si sa - continua - che la politica è anche folklore. E il presidente, che io conosco bene, è certo persona simpatica".

Sulla possibilità che l'iniziativa sia dovuta a motivi economici, Del Barone risponde che si tratterebbe di un ragionamento sbagliato. "Infatti - spiega - sono gli anziani a consumare, in Italia, oltre il 50% dei farmaci. Ma la persona anziana, è bene chiarirlo non prende troppe medicine ma molte medicine. Io stesso - aggiunge - che mi sento bene nonostante 4 by pass, un po' di diabete e qualche reumatismo, sono costretto ad assumere farmaci per cuore, coronarie, antireumatici. Ma si tratta - conclude - di farmaci che mi consentono di stare in salute".

 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere