Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

giovedì 15 Novembre 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

Sanità ultime notizie

14 febbraio 2006
Gravidanza

Casalinghe avvantaggiate

A parita' di eta', la casalinga riesce a rimanere incinta prima della donna in carriera benestante. In sostanza, i soldi non aiutano il tasso di fecondita' che invece sembra essere proprio condizionato dallo stress. E' questa la conclusione dello studio, durato un anno, su oltre 2000 donne, condotto presso il Centro di Procreazione Medicalmente Assistita Artemisia di Roma. Le equipe mediche del centro, applicando sulle pazienti i vari metodi di procreazione assistita, hanno notato che le donne in carriera, le professioniste impegnate e le manager, presentano un tasso di fertilita' inferiore rispetto alle altre donne. Sulla base di questa osservazione e' stato fatto partire lo studio in questione che, invece, verificasse se questa differenza di tasso di fertilita' fosse presente anche tra le donne che concepisco naturalmente. ''Lo studio ha spiegato Claudio Giorlandino, ginecologo, Direttore Scientifico del Centro ha preso in esame esattamente 2121 donne, gestanti alla prima gravidanza ed alla prima ecografia. A loro e' stato chiesto da quanto tempo provassero ad avere figli. Lo studio ha considerato una popolazione femminile molto ampia e fertile. Sono state coinvolte donne di diverse eta', dai 25 ai 40 anni, di diverso lavoro e conseguente disponibilita' economica, dalla casalinga alle dipendente, dalla libera professionista alla manager''. ''Sono studiati gruppi di diverse eta' ha continuato Giorlandino - Dai 25 ai 30 anni, dai 30 ai 35 e dai 35 ai 40. Il gruppo, di oltre seicento donne, che ha offerto una dato statistico molto rilevante e' stato quello composto dalle gestanti alla prima gravidanza tra i 35 e i 40 anni, casalinghe e donne in carriera. In questo gruppo oltre il 50 per cento delle casalinghe e' rimasto in stato interessante entro i primi tre mesi di tentativi. Il resto entro quattro-sei mesi. Invece, solo il 20 per cento delle donne libere professioniste o manager, e' rimasto incinta entro i primi tre mesi. Il resto delle donne, benestanti e in carriera, ha concepito un figlio solo dopo un anno di tentativi''. ''E' chiaro ha affermato Giorlandino che nelle donne fertili vi sono fattori che condizionano il tasso di fertilita'. La vita convulsa, gli impegni, rendono il concepimento meno stabile. In uno stato di grande stress puo' verificarsi un'alterazione dell'ovulazione. Da non sottovalutare, poi, il tasso di stanchezza che porta uno dei due partner, in questo caso la donna, ad avere meno occasioni di incontri per concepire a causa di un calo della libido. La casalinga, spesso meno benestante di una donna in carriera, vive tutto sommato una vita piu' tranquilla sotto vari punti di vista. Una vita piu' semplice, genuina, pasti in casa ogni giorno, alimentazione piu' varia, meno impegni di testa. E quando decide di avere un figlio nella maggior parte dei casi ci riesce prima di una sua coetanea che pero' e' immersa nel mondo del lavoro. Elementi questi che risultano significativi''.
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere