Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

giovedý 24 Maggio 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

SanitÓ ultime notizie

20 febbraio 2006
L'allungamento della vita media

Potrebbe arrivare anche a 100 anni

Nell'arco dei prossimi anni, entro il 2030, la vita media potrebbe allungarsi significativamente: di circa 20 anni, passando cosi' dagli attuali 80 anni alla invidiabile eta' media di 100 anni. Tutto questo a una condizione: che continuino a diffondersi le terapie e tecnologie anti-eta' all'avanguardia. La previsione e' del biologo dell'Universita' di Stanford Shripad Tuljapurkar, in occasione dell'Annual Meeting della American Association for the advancement of Science in corso a St. Louis. Una previsione, quella dell'esperto, che si basa su un'accurata indagine effettuata a campione su popolazioni di diversi paesi, studiandone dati storici di longevita', tasso di crescita ed economia. Il risultato? ''A partire dal 2010 - ha affermato il ricercatore - il tasso di longevita' potrebbe aumentare in maniera davvero significativa, almeno di 20 anni, se si avra' una larga diffusione tra la popolazione di terapie anti-eta'. Il livello di longevita' crescera', cioe', di cinque volte piu' velocemente rispetto a quello attuale, e nei paesi industrializzarti, come gli Stati Uniti, la vita media arrivera' al traguardo dei 100 anni''. L'aumento della vita media portera', inoltre, ad una crescita complessiva della popolazione mondiale: non piu' 8 miliardi di individui entro il 2010, come finora stimato, bensi' un tetto che raggiungera' i 10-11 miliardi. Cio' determinera' un impatto ''non necessariamente positiv basti pensare che - ha detto Tuljapurkar - a seguito di questo stimato allungamento della vita media, la popolazione complessiva cinese potrebbe arrivare a 1,8 miliardi rispetto agli 1,5 miliardi attuali''. Uno scenario che lascia intravedere anche il rischio di nuove, forti diseguaglianze tra i vari paesi. L'incremento del tasso di longevita', ha infatti rilevato l'esperto, ''si determinera' prevedibilmente solo nei paesi ricchi, dove i cittadini sono in grado di ricorrere a terapia e pratiche all'avanguardia e dove i governi possono permettersi di sponsorizzare la ricerca scientifica''. Un genere di diseguaglianze gia' oggi visibile: un esempio eclatante e' quello dei farmaci antiretrovirali contro l'Aids. Sono largamente diffusi in Occidente ma non in Africa, dove si registra invece oltre il 60% dei casi di persone colpite da Hiv. Se, dunque, ''non riusciamo neppure a risolvere il problema dei farmaci anti-Aids in Africa - ha concluso il ricercatore - la possibilita' di riuscire a diffondere tali terapie anti-eta' anche nei paesi non industrializzati e' francamente molto limitata''.
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere