Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

domenica 23 Settembre 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

SanitÓ ultime notizie

22 febbraio 2006
Alzheimer

Le "Linee Guida" sulla malattia presentate a Roma

 Migliorare la qualita' della vita dei malati di Alzheimer, e anche di chi li assiste. E' l'intento con il quale sono nate le Linee guida italiane, presentate oggi a Roma, su una malattia ancora senza speranza di guarigione che, a cent'anni dalla scoperta del primo paziente morto nel 1906, colpisce oggi nel mondo piu' di 18 milioni di persone, con la prospettiva che il numero raddoppi entro il 2025 anche in considerazione del progressivo invecchiamento della popolazione. Le Linee Guida suggeriscono che, durante tutto il periodo della malattia, il malato e chi si prende cura di lui possano e debbano essere assistiti con tutti gli strumenti gia' a disposizione. Anche se non esiste un farmaco in grado di arrestare definitivamente la malattia, una diagnosi tempestiva e un trattamento efficace possono infatti garantire una progressione piu' lenta e una migliore qualita' della vita per il malato e il 'caregiver' che l'assiste. L'importanza di un problema che, come ha detto nel corso della presentazione la presidente della Federazione Alzheimer Italia, Gabriella Salvini Porro, rischia di diventare una ''bomba ad orologeria'' nel prossimo futuro, e' stata riconosciuta dal sottosegretario alla salute Cesare Cursi che proporra' al ministro Storace la costituzione di un tavolo tecnico permanente con rappresentanti del ministero, del mondo universitario e della ricerca scientifica, delle regioni, delle associazioni del settore, delle famiglie. Cursi ha anche annunciato un incontro per i prossimi giorni con l'Agenzia Italiana del Farmaco sulla questione. Il sottosegretario ha anche messo in risalto l'importanza dei trattamenti non farmacologici per i malati di Alzheimer, la necessita' di formare nuovi profili professionali per l'assistenza agli anziani malati, l'aumento da 60 a 500 dei centri Uva (unita' valutative dell'Alzheimer), esprimendo l'auspicio che possano diventare anche centri di cura oltre che di valutazione. Il documento sulle Linee Guida, prodotto da un team tutto italiano, e' il primo, e' stato detto, che delinea alcuni aspetti metodologici relativi ai problemi della gestione dell'Alzheimer, descrivendo le opportunita' offerte dalle terapie gia' oggi disponibili. Carlo Caltagirone, vicepresidente dell'Associazione italiana Psicogeriatria, ha sottolineato l'importanza della ''prosecuzione del trattamento, farmacologico e non'' anche nella fase piu' acuta della malattia. Va messo a disposizione dei pazienti, ha aggiunto, ''il meglio delle opportunita' esistenti per garantire loro una qualita' della vita accettabile, anche in mancanza di speranze di guarigione''. Caltagirone ha anche annunciato novita' positive sul fronte della ricerca, in particolare per quanto riguarda le terapie immunitarie. Il ''diritto dei malati a beneficiare'' delle terapie oggi in uso e' stato ribadito anche da Patrizia Spadin, presidente dell'Associazione Italiana Malattia Alzheimer (Aima). Attualmente l'Alzheimer affligge in Italia circa 600.000 persone, di cui quasi l'80% nella fase lieve o moderata.
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere