Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

giovedì 15 Novembre 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

Sanità ultime notizie

24 febbraio 2006
Meteropatia

Dopo le tristezze dell'inervo...in arrivo la rinascita di primavera

Se brutto tempo, pioggia e buio gia' nel primo pomeriggio mettono a dura prova un po' tutti, c'e' pero' un 4-5% di italiani patologicamente influenzati dalla stagione invernale: sono coloro che soffrono di depressione stagionale che, in forma lieve, puo' interessare fino a un italiano su dieci. E' il dato riferito da Giuseppe Bersani Dipartimento di Scienze Psichiatriche e Medicina Psicologica dell'Universita' La Sapienza di Roma nel corso dell'XI congresso della societa' italiana di psicopatologia (Sopsi). L'esperto ha lanciato pero' un messaggio rassicurante: almeno per quest'anno, con l'imminente arrivo della primavera, queste persone possono tirare un sospiro di sollievo e uscire dall'incubo della depressione stagionale, che nelle forme piu' gravi puo' essere fortemente invalidante impedendo a chi ne soffre una vita lavorativa e relazionale normale. La malattia, tecnicamente detta, Disturbo Affettivo Stagionale (SAD), e' una sindrome depressiva a ricorrenza invernale caratterizzata, oltre che da sintomi come umore depresso, irritabilita' ed anedonia (mancanza di emozioni, isolamento e apatia), da manifestazioni atipiche quali eccessivo appetito e desiderio forte di mangiare cibi ad alto contenuto di carboidrati come pane, pasta e dolci, eccessivo sonno e peggioramento dei sintomi nelle ore serali. Secondo un'indagine svolta su un campione rappresentativo di popolazione, ha spiegato Bersani, a soffrire di SAD e' il 4-5% della popolazione. La malattia colpisce soprattutto le donne in eta' fertile (4 donne per ogni uomo ne soffrono) ed e' spesso associata nel gentil sesso ad accentuata sindrome premestruale, i cui sintomi sono molto simili a quelli della stessa SAD. La malattia, ha proseguito l'esperto, puo' presentarsi anche in misura piu' lieve, condizione che interessa il 10% della popolazione ma con sintomi non accentuati . Quando i sintomi invece sono piu' accentuati, ha rilevato l'esperto, la SAD impedisce di andare a lavoro e di svolgere le normali attivita' quotidiane e incrina anche il rapporto con gli altri. Per queste persone, ha osservato Bersani, si fa sempre piu' evidente l'efficacia della 'luce-terapia', ovvero l'esposizione alla luce. Per tutti, ha concluso Bersani, il consiglio e' invece di sfruttare al massimo le ore di luce, stare per quanto possibile all'aperto e fare attivita' fisica.
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere