Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

mercoledý 19 Settembre 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

SanitÓ ultime notizie

14 marzo 2006
Droghe leggere

Fumare spinelli pu˛ davvero annebbiare la mente

Fumare spinelli, e fumarne tanti per molti anni di seguito, puo' davvero annebbiare la mente riducendo memoria e capacita' di apprendimento. Infatti uno studio pubblicato sulla rivista Neurology evidenzia che gli habitue' dello spinello vanno incontro a deficit cognitivi, defaillance della memoria e difficolta' nel mantenere l'attenzione, rallentamento delle capacita' di riflettere, nonche' ridotta fluidita' del linguaggio. Invece per i fumatori occasionali che non hanno fumato marijuana piu' di 20 volte in tutta la loro vita, ha rilevato Lambros Messinis, che ha diretto lo studio presso il dipartimento di neurologia presso il policlinico universitario di Patras, in Grecia, le capacita' cognitive sembrano al riparo dagli effetti deleteri dello spinello. Questo non e' il primo studio in cui si tenta di verificare gli effetti della cannabis sul cervello, ma finora non si erano ottenuti dei risultati veramente significativi, soprattutto perche' i presunti effetti scovati erano sempre troppo blandi per riconoscere la marijuana rea di attentare alle capacita' cognitive. I ricercatori greci si sono dunque concentrati sullo studio di fumatori pesanti di spinelli, fumatori di lungo corso, confrontandoli con consumatori occasionali di marijuana e che non avevano fumato spinelli negli ultimi due anni prima dello studio. Con l'intento, dunque, di vedere l'effetto di un consumo eccessivo di marijuana, gli studiosi hanno coinvolto 20 persone dai 17 ai 49 anni che avevano fumato per 10 anni almeno quattro spinelli a settimana; 20 coetanei che avevano fumato per circa cinque anni la stessa quantita' di marijuana; 24 individui coetanei che avevano fumato, almeno uno spinello nella loro vita e un massimo di 20 spinelli di cui l'ultimo acceso non piu' recentemente di due anni prima dello studio, considerandoli consumatori occasionali. Nessun partecipante faceva o aveva fatto uso di altre droghe. Gli esperti hanno sottoposto il campione, cui era stato chiesto di astenersi dallo spinello per almeno 24 ore, ad una serie di 'esamini' per passare al vaglio i vari aspetti delle loro proprieta' cognitive. E' emerso che le performance per la prontezza nel prendere decisioni sono ridotte del 70% nei fumatori di lungo corso, del 55% in quelli di medio corso, dell'8% nei fumatori occasionali. Nei test di memoria i fumatori fedeli allo spinello per dieci anni hanno mostrato considerevoli defaillance mnemoniche ricordando solo 7 su 15 parole (ovvero meno della meta') presentate loro in una lista. I fumatori di medio corso ricordavano mediamente nove parole su 15, gli occasionali 12 su 15, ovvero quasi tutte come ci si aspetta da un individuo medio. ''Abbiamo trovato che piu' a lungo si e' fumata la marijuana ha dichiarato Messinis maggiori sono gli effetti deleteri riscontrati sull'abilita' di apprendere e ricordare nuove informazioni''. Rimane da capire se questi effetti siano reversibili cessando il consumo di cannabis e se lo spinello abbia effetti piu' deleteri sui giovanissimi, ovvero adolescenti che sono in una fase critica del proprio sviluppo. Quel che si evince con certezza da questo studio, ha concluso Messinis, e' pero' che un uso pesante e prolungato ha effetti significativi sulle capacita' cognitive del fumatore.
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere