Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

venerdý 20 Luglio 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

SanitÓ ultime notizie

24 aprile 2006
Lo strano caso della Sardegna

Contrasti clamorosi tra patrimonio naturalistico e insediamenti militari

E' un ambiente a tinte forti quello della Sardegna, con contrasti clamorosi tra patrimonio naturalistico e insediamenti militari, industriali e minerari, gli stessi insediamenti finiti sul banco degli imputati come possibile causa di un inquietante eccesso di malattie, spesso tumorali, tra gli abitanti che convivono con essi. Lo dice il Rapporto sullo stato di salute delle popolazioni residenti in diciotto zone dell'isola considerate a rischio, voluto dalla Regione Sardegna e completato in questi giorni dopo mesi di lavoro. Prendendo gli opposti geografici dell'isola, in rosso sono sottolineate, al nord, l'area della Maddalena, dal '72 punto d'appoggio per sottomarini nucleari Usa, ora in fase di smantellamento, e al sud, il distretto di Portoscuso, sede di stabilimenti metallurgici, fonderie e centrali elettriche. La ricerca, condotta dall'associazione temporanea d'impresa Esa e illustrata oggi a Cagliari dall'assessore regionale alla Sanita' Nerina Dirindin e dall'epidemiologo Annibale Biggeri, conferma quanto gia' era emerso a dicembre durante la presentazione dei primi dati: in alcune aree della Sardegna si sta peggio che nel resto d'Italia. ''In particolare - ha sottolineato Biggeri - gli uomini sono piu' colpiti da tumori del polmone, del fegato e del sangue''. ''Questa fotografia - ha spiegato l'assessore Dirindin raccomandando di non generare allarmismo - ci rivela che la situazione e' frutto di problemi storici ai quali ora possiamo cominciare a porre rimedio, anche in collaborazione con l'assessorato all'Ambiente''. Non solo. E' infatti opinione di Felice Casson, neo senatore Ds ed ex magistrato che si occupo' del processo sulla chimica di Porto Marghera, chiamato a collaborare alla ricerca in qualita' di consulente giuridico, che ora si debba muovere la magistratura. ''Dovra' accertare - ha chiarito Casson - le cause delle malattie, spesso mortali, ma anche individuare gli eventuali responsabili dal punto di vista penale e far risarcire i singoli e le amministrazioni per i danni subiti''. Le aree oggetto dello studio - il primo realizzato nell'isola in maniera sistematica - sono state il distretto industriale di Portoscuso, quello di San Gavino, Sarroch, Ottana, Porto Torres, Tortoli', il comprensorio del sughero e Macomer, i poli minerari storici di Arbus, Guspini e dell'Iglesiente, i siti militari di Capo Teulada, La Maddalena e il Salto di Quirra, e infine i conglomerati urbani di Cagliari, Sassari, Nuoro, Oristano e Olbia. Fanno riflettere, in particolare, i dati che riguardano l'arcipelago della Maddalena, dove si registra tra la popolazione maschile una mortalita' da ''linfoma non di Hodgkin'' in eccesso del 178 % rispetto alla media regionale, e un tasso di tumori alla vescica superiore del 121%. Ma anche quelli relativi alla zona di Portoscuso, dove invece gli uomini muoiono il 65% in piu' che nel resto dell'isola a causa di malattie respiratorie, e tra il 24 e il 62% in piu' a causa di un tumore al polmone. ''Questo studio - ha precisato Biggeri - non affronta, se non indirettamente, il problema di stabilire se esista una relazione di causalita' tra fattori ambientali e rischio malattia, ma fornisce informazioni essenziali per una programmazione sanitaria adeguata''. Tuttavia, i risultati del Rapporto sono gia' stati acquisiti da due Commissioni parlamentari (quella che indaga sui rischi professionali e quella sull'Uranio impoverito), interessate alla metodologia dello studio.
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere