Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

martedì 22 Ottobre 2019

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

Sanità ultime notizie

30 settembre 2019
Furti farmacie ospedaliere, intervista a Marcello Gemmato: “Ecco dove fa acqua la diretta”

Articolo tratto da Federfarma.it

I numeri parlano chiaro: solo tra Puglia e Basilicata, in poco più di un anno, sono stati rubati dalle farmacie ospedaliere quasi tre milioni di euro di farmaci salvavita. A lanciare l’allarme è il deputato di Fratelli d’Italia, Marcello Gemmato che coglie l’occasione per fare il punto sulla distribuzione diretta.

“Ho sottoposto al Governo, tramite un’interrogazione parlamentare – spiega Gemmato a Filodiretto - il problema relativo all’emergenza costituita dal continuo furto milionario dei farmaci nelle strutture sanitarie pubbliche. L’ho fatto, non solo per chiedere di risolvere un problema legato alla sicurezza ma anche, e soprattutto, per avere dati che possano consentire di delineare un quadro quanto più chiaro possibile, sotto il profilo strettamente economico, sui reali vantaggi e svantaggi del sistema della distribuzione diretta dei farmaci nelle strutture sanitarie pubbliche”.
Gemmato ha chiesto al Governo, infatti, di relazionare in merito ai costi annuali sostenuti dallo Stato determinati dai furti di farmaci nelle strutture pubbliche e di riferire quale sia l’incidenza di questi maggiori oneri sul presunto risparmio, ovvero minor costo a carico del bilancio dello Stato per l’approvvigionamento e per la distribuzione diretta dei farmaci agli assistiti nelle farmacie ospedaliere.

“Si presume, infatti, che ‘la diretta’ sia legittimata dal risparmio costituito dalla maggiore scontistica che le aziende farmaceutiche applicano allo Stato per l’acquisto di medicinali. Sembra evidente – aggiunge Gemmato - che questo minor costo venga paradossalmente annullato non solo dalla continua attività criminale di furti milionari di farmaci e di riciclaggio ma anche da altri costi e svantaggi, sociali ed economici, pagati a caro prezzo dai pazienti e dallo Stato”.
Gemmato ricorda come ai costi derivanti dai furti, andrebbero anche aggiunti i rilevanti costi sommersi che le strutture sanitarie pubbliche devono affrontare, ovvero quelli relativi alla gestione delle gare e di tenuta dei magazzini, ai medicinali scaduti e sprecati, al personale dedicato e costi fissi di varia natura.

“Per non parlare – aggiunge - dei costi e svantaggi per gli assistiti sia sotto il profilo sociale che economico. I malati e i loro familiari, infatti, sono costretti a sostenere pesanti disagi dovuti a lunghe file e gravosi e onerosi spostamenti per ottenere medicinali che potrebbero più facilmente ritirare in una farmacia poco distante dalla propria abitazione”.
“A questi costi andrebbero aggiunti quelli derivanti dallo spreco dei medicinali distribuiti in maniera eccessiva dalle strutture pubbliche e quelli derivanti dai maggiori ricoveri dovuti a problematiche di compliance ovvero di aderenza del paziente alle indicazioni del medico prescrittore che, evidentemente, non può costantemente seguire tutti i pazienti nelle loro cure”.

Ecco perché,  secondo il deputato e farmacista Gemmato, il presunto risparmio sul quale si fonda la distribuzione diretta viene ad essere sostanzialmente annullato.

“Esprimiamo gratitudine e soddisfazione per aver fatto luce su una questione inesplorata e molto sottovalutata”. Così il presidente di Federfarma Marco Cossolo commenta la presa di posizione di Marcello Gemmato con riferimento al tema della distribuzione diretta dei farmaci.
 
“Siamo sicuri che dall’attento studio che scaturirà dall’interrogazione dell’On. Gemmato si evidenzierà come a conti fatti tenendo conto di tutti i costi , evidenti ed occulti, sia di gran lunga più conveniente la distribuzione attraverso le farmacie convenzionate”.
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

Privacy Policy  

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2019

Cookie Policy