Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

martedì 22 Ottobre 2019

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

Sanità ultime notizie

08 ottobre 2019
Oggi a Roma l’Assemblea nazionale Federfarma, nuova remunerazione sotto i riflettori

Articolo tratto da Federfarma.it

Si tiene oggi a Roma l’Assemblea nazionale di Federfarma che vede al centro due temi scottanti per la categoria: Convenzione e remunerazione.

Dopo l’analisi delle proposte di modifica alla Statuto della Federazione e che tendono a migliorare la funzionalità degli organi statutari in un’ottica di compartecipazione si entrerà, infatti, nel vivo del dibattito sulla nuove remunerazione che sta facendo molto discutere. Federfarma ha sempre sostenuto che la modifica della remunerazione è un aspetto fondamentale per mantenere la sostenibilità economica della farmacia, così come è importante e urgente il rinnovo della Convenzione.

“Sono questi due aspetti – ha spiegato il segretario di Federfarma, Roberto Tobiaai microfoni di Federfarma Channel durante FarmacistaPiù – molto importanti per la categoria, sui quali questa Federfarma sta lavorando alacremente. Riguardo la Convenzione siamo a buon punto perché si è ultimata quella fase relativa ai tavoli tecnici che porteranno alla riunione plenaria con una connotazione più politica”.

Ma è sulla questione della nuova remunerazione che Tobia pone l’accento precisando che nell’Assemblea di oggi verranno forniti tutti i numeri. “Siamo in un punto di non ritorno – aggiunge Tobia - ed è quindi il momento di cambiare perché, e i dati lo dimostrano, non c’è alcun dubbio che se già dal 2012 fossero stati adottati provvedimenti adatti, oggi la farmacia italiana sarebbe in uno stato di salute diverso da quello di oggi, che è uno stato precomatoso”.
Intanto, sempre in tema di nuova remunerazione, arrivano altri riscontri positivi sull’operato dell’attuale dirigenza Federfarma.

A cominciare da Massimo De Fina, presidente di Federfarma Vibo Valentia, che ribadisce “pieno sostegno all’intero Consiglio di Presidenza, in modo particolare ai due Presidenti Cossolo e Pagliacci che di sicuro faranno di tutto per salvaguardare la farmacia in generale ed in modo particolare le rurali e quelle a basso reddito che, ad oggi, sono considerate le farmacie di frontiera. Sono sicuro – si legge ancora - che le proposte formulate vadano nella giusta direzione per la sostenibilità e lo sviluppo della farmacia italiana”.

Poi è la volta dell’Unione Ligure, che sottolinea come “i tempi dei rinvii, del non fare per non sbagliare si sono storicamente esauriti”. “Gli interlocutori di Federfarma – si legge nella lettera inviata a Federfarma nazionale - sono entrati in una logica evolutiva determinata e cioè quella di avviare alla conclusione Convenzione e Remunerazione in tempi solleciti. L’attuale dirigenza di Federfarma dimostra con i fatti e con una laboriosità encomiabile di aver ben compreso tutto questo e, senza indugi ulteriori, senza timori e con tanto coraggio, ha creato le basi per un progetto di nuova remunerazione il cui asse portante si coniuga positivamente con i criteri di salvaguardia e tutela delle nostre imprese di oggi ma soprattutto di domani”.

Infine, a chiudere, è il Consiglio direttivo di Federfarma Ascoli che dopo aver ascoltato la relazione del Presidente Pasquale D’Avella relativa alla nuova remunerazione, precisa di condividere in pieno la proposta di remunerazione avanzata da Federfarma al tavolo tecnico nazionale.
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

Privacy Policy  

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2019

Cookie Policy