Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

giovedì 15 Novembre 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

Sanità ultime notizie

17 maggio 2006
Emicrania

Oltre sette milioni gli italiani che ne soffrono

L'emicrania, cioe' la forma piu' 'pesante' di cefalea, e' al 19/o posto come causa di inabilita' per gli uomini e sale al 12/o per le donne, prima del diabete, mentre sono 18.000, sulla base dei dati dell'Organizzazione mondiale della sanita', le giornate di lavoro perse ogni anno in Italia. Ma perche' l'emicrania colpisce alcune persone e non altre? Una risposta arriva dal Congresso nazionale dell'Anircef 'Le Basi Scientifiche delle Cefalee', che si terra' nel capoluogo emiliano da domani a sabat ''Gli 'emicranici' hanno un cervello speciale, che consuma piu' energia di quella che ha in riserva'', anticipano i presidenti del congresso Pietro Cortelli e Pasquale Montagna, docenti del Dipartimento di Scienze Neurologiche dell'Universita' di Bologna e neurologi della Clinica Neurologica dell'Azienda Usl di Bologna. ''Il risultato finale e' che il cervello per difendersi causa un dolore spontaneo, segnale della tendenza ad evitare una cosa nociva, che obbliga al riposo. E' un cervello sempre all'erta, che rende quindi l'emicranico un soggetto altamente produttivo, in grado di farsi carico di molti problemi altrui, spesso non pensando a se stesso (generoso, altruista), che paga pero' questa ampia disponibilita' con l'emicrania che rappresenta `per fortuna' il suo fattore limitante''. Influenza dello stress sull'emicrania, modi per affrontare l' emicrania mestruale (erroneamente considerata 'normale' da molte donne), nuovi farmaci per curare ma anche per prevenire le forme piu' gravi, sono solo alcuni degli altri temi in discussione al Congresso. Oltre agli aspetti clinici, gli specialisti affronteranno per la prima volta pubblicamente in Italia il tema 'governo clinico della cefalea', in un confronto con il mondo dell'organizzazione sanitaria - partecipa Franco Riboldi, direttore generale dell'Azienda Usl di Bologna che patrocina il Congresso - delle istituzioni e dei pazienti. 'Governo clinico' significa la predisposizione di un percorso per chi soffre di cefalee in modo da agevolare l'accesso alla diagnosi e fornire il trattamento adeguato, a partire dal medico di medicina generale fino al centro specializzato, come quello attivo a Bologna presso la Clinica Neurologica, il Centro per lo studio delle cefalee ed algie facciali. La strada e' lunga: solo il 50% circa delle persone che soffrono di cefalea si rivolge al proprio medico per ottenere consigli e terapie. Scoperte scientifiche e innovazioni organizzative, opportunamente gestite e applicate, potranno determinare un cambiamento in questo scenario.
_____________________________________________________________________
Solo un fortunatissimo 5% della popolazione non sa cosa cosa sia, per tutti gli altri il mal di testa e' stata un'esperienza sicuramente da dimenticare mentre solo in Italia per oltre sette milioni e' emicrania pura. Di chi la colpa? Da dove viene? Come curarsi? Di punto in bianco ci si sente catapultati in una dimensione irreale fatta di nausea (il top del fastidio per l'emicrania made in Italy per quasi il 42%), odori sparati all'ennesima potenza nel naso, martellamento, strappi e coltelli direttamente nel cervello. Dodici milioni le ore lavorative perse in Italia per colpa dell' emicrania, 600 euro l'anno l'obolo che ogni 'malato' deve sborsare per tentare di far tornare la pace, non sempre con i risultati sperati, anzi spesso con abusi di analgesici e antifiammatori che peggiorano la situazione. Ecco che per gli oltre sette milioni di 'sudditi' da emicrania italici arriva un paladino scaccia-crisi dal titolo ''Mal di testa, addio! Le nuove strategie per curare le cefalee'', un manuale agile e di facile consultazione diviso in 16 capitoli che rispecchiano esattamente la deriva in cui si trova ogni emicranico e indica la strada da percorrere. A scriverlo due dei massimi esperti del settore, Cesare Peccarisi, da oltre 20 anni al Centro Cefalee del famoso istituto milanese Besta, responsabile nazionale dell'Anircef (Associazione neurologi italiani per la ricerca delle cefalee) e Anne MacGregor, direttore della Migraine Clinic di Londra (il primo ospedale della City dedicato alla cura del mal di testa) e tra l'altro, segretario generale della Societa' internazionale di mal di testa (Ihs) una sorta di Oms delle cefalee. Il manuale (250 pagine, Spearling Paperback, euro 9,20) ricorda che esistono 150 tipi diversi di mal di testa, dedica un capitolo alle cifre e ai costi sanitari e sociali, non solo in Italia, mette in primo piano l'effetto donna, spiega le cause ormonali, ci fa sapere che tra i 12 e i 17 anni soffre di cefalea il 56% dei ragazzi e ben il 74% delle ragazze e che dai bambini agli anziani la 'bua alla testa' non risparmia nessuno. Il manuale fornisce anche indicazioni utili agli operatori stessi se per l' 86% dei pazienti il principale desiderio e' che il medico abbia una risposta alle loro domande e il 72% chiede di imparare come gestire gli attacchi e di avere informazioni sulle cause esigenze alle quali, afferma il manuale i medici pensano poco, rispettivamente il 15, 13 e 16 per cento. Un manuale pronto-uso che affronta anche la questione farmaci, indica i cibi idonei e quelli da scartare delineando una dieta tipo per i soggetti emicranici e offre un utilissimo strumento, il diario mensile della cefalea da riempire diligentemente per finalmente dialogare con la propria emicrania e aprire strumenti utili alla cura.
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere