Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

sabato 11 Luglio 2020

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

Sanità ultime notizie

26 giugno 2020
Ecm, pronto a partire il Progetto formativo su Farmacia Servizi. Vademecum su regole e attivazione

Articolo tratto da Farmacista33

Le misure di contenimento del contagio da Covid-19 e l'impegno nell'assicurare la continuità del servizio farmaceutico in condizioni di emergenza hanno rallentato tutte le attività inerenti alla formazione professionale, comprese quelle relative al Progetto formativo sulla sperimentazione della farmacia dei servizi, elaborato dalla Fofi e dalla Fondazione Cannavò. Ma, secondo quanto fa sapere la Federazione, «i materiali didattici sono già disponibili e fin d'ora sussistono le condizioni per renderlo fruibile ai farmacisti». Intanto, insieme a Federfarma, è stata inviata una lettera a Regioni e Ministero per sollecitare un aggiornamento dei cronoprogrammi della sperimentazione e ripartire con i progetti. Vale la pena, allora, ricapitolare il funzionamento dei corsi, le caratteristiche principali del progetto formativo e l'offerta disponibile.


Progetto formativo sulla piattaforma con credenziali Medikey

A fare il punto è una recente circolare Fofi, che spiega: «il Progetto formativo - realizzato in collaborazione con Federfarma e le principali organizzazioni scientifiche e professionali del settore - garantisce l'omogeneità dei contenuti tecnico- scientifici e pratico-procedurali in conformità alle "Linee di indirizzo sulla sperimentazione della Farmacia dei servizi" ed eÌ stato predisposto nei termini temporali previsti dai cronoprogrammi regionali». Il progetto «eÌ attivo ed accessibile gratuitamente a tutti gli iscritti all'albo mediante collegamento alla piattaforma http://farmacia-dei-servizi.ecm33.it/, previa registrazione al sito Medikey». Per quanto riguarda il programma, «eÌ stato sviluppato in sinergia con le Società scientifiche e Associazioni di categoria che hanno aderito al Progetto, tra le quali Federfarma, Assofarm, Farmacie Unite, Utifar, Sifo, Sifap, Sifac, Fenagifar, Farma Academy» ed è strutturato in due ambiti:
contenuti tecnico-scientifici, finalizzati all'acquisizione di competenze relative a ciascuno dei servizi con particolare attenzione ai temi dell'aderenza, della fragilità dei pazienti cronici e la loro presa in carico e della farmacovigilanza;
contenuti pratico-operativi dei processi, volti a consentire anche attraverso dimostrazioni pratiche l'accompagnamento virtuale e virtuoso del discente in un percorso pratico che consente la corretta esecuzione di ogni fase della procedura.

Come si ricorderà, «il percorso formativo eÌ articolato in dieci corsi relativi a ciascuno dei servizi oggetto della sperimentazione e consiste di moduli video di circa 90 minuti, erogati con modalità Fad e-learning asincrona con tutoraggio e integrati dai tempi per l'approfondimento e per l'esercitazione pratica, nonché da una simulazione nella quale il farmacista annoterà gli elementi di dettaglio delle operazioni svolte. Ciascun corso daÌ diritto a 4,5 crediti ECM per un totale di 45 crediti attribuibili all'intero percorso formativo». Tutti i corsi, a ogni modo, «sono stati registrati singolarmente presso l'Ente accreditante Agenas al fine di consentire al farmacista di seguire quello di proprio interesse o quello relativo al servizio per il quale la farmacia ha aderito alla sperimentazione». In ogni caso, «saranno attivi fino al 31/12/2020».


Attivazione dei corsi e documenti di approfondimento regionali

Proprio per rendere il più possibile agevole il percorso dalla Fondazione Cannavò è stato predisposto un vademecum che ricapitola tutti i passaggi da effettuare per l'accesso alla piattaforma online e l'attivazione dei corsi. Le credenziali sono quelle per Medikey e sul portale è possibile effettuare la registrazione per chi non le avesse ancora. Occorrerà seguire tutti i passaggi proposti, anche per aggiornare i dati in possesso ad Agenas necessari per il tracciamento dei corsi. Per accedere al corso sarà poi necessario inserire il codice identificativo relativo a ciascun titolo (si veda elenco sotto). Una volta selezionato quello che si intende seguire, «per completare correttamente ciascun modulo eÌ necessario visionare interamente i video e scaricare i relativi documento pdf contenente le slide del relatore proiettate durante il video».
Il corso «si svolge con l'assistenza di Tutor che sono a disposizione per rispondere a quesiti e per fornire chiarimenti. I quesiti vanno inseriti nell'apposito spazio Forum domanda/risposta». È importante notare che «poiché gli aspetti attuativi e pratico-operativi sono stabiliti dalle "Linee di indirizzo del 17 ottobre 2019" e, per alcuni servizi, declinate con procedure differenti da ciascuna Regione, terminata la visione dei contenuti nazionali, ciascun Farmacista potrà completare l'acquisizione delle proprie competenze attraverso la consultazione dei documenti di approfondimento e delle integrazioni regionali di proprio interesse. In piattaforma sono già presenti i contributi prodotti da alcune Regioni».
Dopo di che è «possibile accedere alla Esercitazione pratica che consiste nella compilazione di un modulo già predisposto. Si tratta di una simulazione delle attività che occorre svolgere per la corretta erogazione del servizio e della compilazione di alcuni campi già predisposti, in cui il farmacista annoterà un breve report delle operazioni svolte e le proprie sintetiche osservazioni».
Infine, «dopo aver completato l'intero percorso formativo, eÌ possibile accedere al questionario di apprendimento che consiste in 14 domande a risposta multipla (massimo 5 tentativi)» oltre che «il questionario di gradimento che consente al farmacista di esprimere una valutazione circa la qualità del corso seguito». Al termine si dovrà scaricare l'Attestato Ecm.


Ecco i titoli e i codici di attivazione dei corsi

I titoli e i codici di attivazione dei corsi sono i seguenti
- Servizi di front-office Servizio Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE): attivazione, arricchimento, consultazione - fs-front-7e43f0;
- Monitoraggio dell'aderenza alla terapia farmacologica nei pazienti con diabete tipo 2 e screening - fs-diab-03e822;
- Monitoraggio dell'aderenza alla terapia farmacologica nei pazienti con ipertensione - fs-iper-863ea0; - Monitoraggio dell'aderenza alla terapia farmacologica nei pazienti con BPCO - fs-bpco-2ebd20;
- Ricognizione e Riconciliazione della terapia farmacologica - fs-ricon-d99386;
- Servizi di telemedicina: monitoraggio ambulatorio della pressione arteriosa - fs-tele-1b3bfd;
- Servizi di telemedicina: Auto-Spirometria - fs-spiro-631ff4;
- Servizi di telemedicina: Holter cardiaco - fs-cardio-06d16b;
- Servizi di telemedicina: ECG - fs-ecg-9a150f;
- Supporto allo screening del sangue occulto nelle feci - fs-scre-c16385.


Rimodulazione cronoprogrammi regionali per ripartire con sperimentazione

Intanto, a fronte di una formazione pronta a partire, in una lettera che Federfarma e Fofi hanno inviato, il 15, a Ministero e Regioni, viene chiesto di dare nuovo impulso alla farmacia dei servizi. «Lo scoppio della pandemia determinata dal Covid-19 e le connesse misure di prevenzione e contenimento del contagio» si legge «hanno obbligato i farmacisti ad assicurare lo svolgimento del servizio farmaceutico in condizioni di emergenza sanitaria, richiedendo un gravoso impegno a garanzia della continuità del servizio e della tutela della salute dei cittadini, impendendo conseguentemente l'avvio programmato delle attività previste per la realizzazione della sperimentazione. Tenuto conto che le attuali condizioni, seppure ancor caratterizzate da un contesto emergenziale, consentono di riavviare la sperimentazione, chiediamo una rimodulazione della timeline e, conseguentemente, un aggiornamento dei cronoprogrammi regionali in modo da riprendere le attività nel più breve tempo possibile, proprio con la fase formativa per la quale i materiali didattici sono già disponibili». Si tratta quindi di «conferire un decisivo impulso alle iniziative già avviate in tema di definizione dei cronoprogrammi, calibrando - anche in considerazione del mutato quadro emergenziale - i tempi di arruolamento dei pazienti, i criteri di remunerazione, il monitoraggio di raccolta dati e l'utilizzo delle piattaforme informatiche di ausilio al monitoraggio stesso».


Servizi sanitari possono essere ripresi. Linee guida da DPCM 11 giugno

In generale, da Fofi arriva un chiarimento anche «per quanto riguarda l'offerta dei servizi sanitari in farmacia» non ricompresi nella sperimentazione: «la Federazione ritiene che, in considerazione del mutato quadro epidemiologico di diffusione della malattia COVID-19, possono essere riattivati, purché siano eseguiti nel rispetto delle disposizioni del DPCM 11 giugno». La cui predisposizione del progetto formativo nazionale, integrativo di analoghe iniziative promosse in ambito regionale dagli Ordini unitamente alle Regioni è stata ideata e coordinata dal Sen. Dr. Luigi D'Ambrosio Lettieri. La Federazione fornirà ogni utile supporto per tutti gli Ordini che intendano organizzare corsi in modalità residenziale promossi in ambito regionale. In tal senso, il Segretario, Dr. Maurizio Pace, è stato incaricato dal Comitato Centrale di coordinare un Gruppo di lavoro costituto da esperti del settore che sarà a disposizione di tutti i Presidenti che vorranno realizzare eventi formativi residenziali, al fine di assicurare il supporto necessario su modalità e contenuti condivisi ed uniformi.
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

Privacy Policy  

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2019

Cookie Policy