Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

mercoledì 18 Luglio 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

Sanità ultime notizie

24 maggio 2006
Dormire meno di 7 ore per notte fa ingrassare.

Una silhouette perfetta senza faticare anzi...

 

Il segreto per una silhouette perfetta?

Regola numero uno: ore piccole 'off limits': dormire poco, infatti, fa ingrassare e, novita' delle novita', il motivo non sta nel fatto che meno si dorme e piu' si mangia, bensi' che dormendo poco potrebbe abbassarsi il nostro livello di metabolismo, e non alzarsi come invece si potrebbe pensare: “ se dormo poco è come se spingessi sull’ acceleratore del mio metabolismo= tiroide” !  Niente di più sbagliato.

E' quanto rivela il piu' ampio studio mai eseguito al mondo per testare la possibilita' di un'influenza delle ore di sonno sul peso corporeo.

Lo studio e' stato diretto da Sanjay Patel, del Case Western Reserve University a Cleveland, e presentato al congresso della American Thoracic Society in corso a San Diego.

Gli esperti hanno evidenziato che dormire in media non piu' di cinque ore a notte e' associato negli anni ad un significativo aumento di peso rispetto a chi, invece, rimane stretto tra le braccia di Morfeo una media di sette ore ogni notte.

Gli studi, che hanno puntato il dito contro una cattiva igiene del sonno come colpevole di attentare alla linea, si sono susseguiti nel tempo e alcuni sembravano concordi nell'evidenziare una relazione tra il tipo di dieta e le ore passate a dormire

 In pratica, dormire poco sembrava mettere a soqquadro il delicato equilibrio ormonale, principalmente interferendo con la produzione dell'ormone dell'appetito, la grelina.

Per contro, meno sonno significa meno leptina, l'ormone 'spezza-fame', che e' prodotta soprattutto di notte, quindi meno sonno piu' appetito.

In genere, quindi, perdere ore di sonno prezioso sembra associato ad un aumento di appetito e al desiderio principalmente di carboidrati, che se assunti dopo il primo pomeriggio (fase calante di un metabolismo “normale”) vanno a aumentare le energie di deposito (grassi) e non quelle di immediata disponibilità (glucosio).

Ma questo nuovo studio porta a galla uno scenario ben piu' complesso e forse ancora piu' significativo: piuttosto che trovare un'equazione tra il dormir poco e il mangiare di piu', e' probabile che lesinare ore di sonno al proprio corpo abbassi il metabolismo basale (ossia il numero di calorie consumate a riposo) e quindi, a parita' di stile di vita e livello di attivita', faccia si' che il corpo si abitui a consumare di meno, quindi abbia bisogno di meno calorie.

Infatti nel suo studio su 68.183 donne di mezza eta' tenute sotto osservazione per 16 anni, la Patel ha osservato che nel campione non e' emerso alcun dato a supporto del fatto che dormire meno sia associato a diverse abitudini alimentari. In particolare, l'esperta ha visto che le donne che dormono in media cinque ore a notte hanno un rischio del 32% piu' alto di quelle che ne dormono sette di andare incontro ad un significativo aumento di peso (circa 15 chili) e un rischio del 15% piu' alto di divenire obese nell'arco di 16 anni. Ma l'aspetto piu' inaspettato della ricerca, ha sottolineato la Patel, e' emerso guardando agli stili di vita delle donne, al regime di attività fisica giornaliera, al tipo di dieta.

'Abbiamo trovato - ha dichiarato l'esperta - che al contrario di quanto precedenti studi ci avessero indotto a pensare, ne' la dieta ne' l'attività' fisica delle donne possono spiegare il differente aumento di peso''.

In pratica, in questo studio e' emerso in modo del tutto inopinato che le donne che dormono poco non mangiano di piu' e non hanno una dieta diversa da quella delle donne che dormono di piu'. Ne' sono emerse differenze nel regime di attivita' fisica in grado di spiegare i risultati, ha aggiunto l'esperta. ''Non abbiamo una risposta totalmente certa al perche' poche ore di sonno siano associate ad un aumento di peso - ha ammesso Patel - ma e' possibile che il sonno influenzi il metabolismo basale''. Abbassando questo parametro, quindi, pur mangiando non diversamente da chi dorme di piu', chi dorme poco brucia di meno e quindi ingrassa. Inutile dunque, e' il monito che arriva dai ricercatori, 'arruolarsi' in estenuanti programmi di esercizio fisico o praticare una dieta severissima se prima non si assicura al nostro corpo il giusto riposo.

 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere