Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

mercoledý 19 Settembre 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

SanitÓ ultime notizie

20 giugno 2006
Gli sprechi della SanitÓ

I costi sono sempre pi¨ alti

La Sanita' italiana costa sempre di piu' ed una delle cause, almeno secondo la Confesercenti, e' da individuarsi nei clamorosi sprechi che la caratterizzan dagli esami inutili ai ricoveri impropri, dagli ospedali 'fantasma' agli interventi chirurgici evitabili. Una sanita' 'malata' di sprechi che da una gestione piu' rigorosa e razionale potrebbe, invece, recuperare ben 17 miliardi di euro. A mettere nero su bianco 100 casi clamorosi di spreco 'sanitario e' stata appunto la Confesercenti, in un dossier presentato oggi ed in cui si punta il dito contro la ''cultura dello spreco che domina la sanita' moderna''. ''Per garantire qualita' nella medicina - afferma la Confesercenti - non servono nuove leggi ne' drastici tagli. Bisogna invece modificare le cattive abitudini e risanare un settore in cui le risorse non sempre sono utilizzate al meglio''. I numeri infatti, secondo Confesercenti, parlano chiar ''Il fondo sanitario e' cresciuto dai circa 48 mld di euro del 1995 ai circa 90 mld del 2005, con una contemporanea crescita anche della spesa diretta che devono sostenere i cittadini, passata nel medesimo periodo da 10 mld ai circa 25 mld attuali. Un tasso di crescita annuale - denuncia l'associazione - ben superiore a quello programmato ma che non ha corrisposto al miglioramento delle prestazioni''. E gli esempi di sprechi non si contano. Due su tutti: gli ospedali spendono ogni anno, si legge nel dossier, ''almeno 5 mld di euro per acquisto di farmaci e beni biomedicali, mentre una diversa organizzazione in rete consentirebbe di risparmiare qualcosa come 500 mln di euro l'anno; un altro capitolo riguarda i farmaci: l'Italia registra i prezzi piu' bassi d'Europa quando le scatole escono dagli stabilimenti di produzione, e tra i piu' alti quando i farmaci arrivano nelle mani del cittadin la ragione e' che i margini di carico a favore della distribuzione nel nostro Paese sono tra i piu' elevati''. Cosi' la Confesercenti ha anche calcolato quale potrebbe essere il risparmio annuo per la spesa sanitaria considerando diverse voci: 1700 mln di euro da un migliore utilizzo dei macchinari; 500 mln da acquisti telematici; 2000 mln da una migliore gestione per ridurre gli errori; 2000 mln dalla riduzione del 20% di ricoveri impropri per interventi chirurgici; 1000 mln dalla riduzione del 20% di ricoveri impropri di persone anziane e cosi' via, per un totale di circa 11.000 mln annui. Ecco alcuni tra i 100 esempi clamorosi di sprechi in Sanita' indicati nel dossier della Confesercenti: - OSPEDALE FANTASMA: costato 17 mld di vecchie lire, l'ospedale Nuova Villa Malta a Sarno ha resistito anche all'alluvione che ha travolto il Paese, ma non e' mai stato ne' sara' utilizzato. - PARCHEGGI GERIATRICI: ogni anno lo Stato spende fino a 8 mld di euro per ricoverare anziani che le famiglie non vogliono assistere. Gli anziani 'parcheggiati' in ospedale costano circa 18 mln di giornate di degenza. - GIUNGLA DI TARIFFE: tra le tariffe ospedaliere delle varie regioni ci sono diversita' enormi. Eliminandole e attestandosi al livello della regione piu' virtuosa, afferma l'associazione, il Ssn potrebbe risparmiare fino a 5 mld di euro. - 40 MLN DI TAC: l'Italia detiene il primato mondiale delle tac effettuate. Tutte utili? ''le Regioni, che dovrebbero controllare - commenta Confesercenti - dormono sonni tranquilli''. - CONFEZIONI FARMACI: a causa delle confezioni in flacone (che non consentono di usare tutto il prodotto) si ha uno spreco dal 20 al 30% di prodotto. L'aggravio di spesa e' di circa 1,7 mld. - RICOVERI INUTILI: quasi 13 mln di italiani in ospedale negli ultimi 12 mesi, ma l'Agenzia per i servizi sanitari regionali ha calcolato che ben 3 ricoveri su 4 per interventi chirurgici di routine non richiederebbero il ricovero. Lo spreco stimato ammonta a oltre 11 mld di euro l'anno.
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere