Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

mercoledì 14 Novembre 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

Sanità ultime notizie

14 settembre 2006
Diabete: verso il PANCREAS artificiale.

Pronto un software innovativo.



COPENHAGEN  - Sempre piu' vicini a quello che molti chiamano 'pancreas artificiale', a un qualcosa cioe' che, mimando le funzioni del pancreas, sia in grado di 'capire' in ogni momento quanta insulina serva all' organismo e gliela somministri.
Il dispositivo presentato oggi al 42/o Congresso della Associazione Europea per lo Studio del Diabete (EASD) apertosi a Copenhagen, non e' ancora questo, ma mostra come la tecnologia stia facendo passi da gigante.
Tecnologia, si', perche' si tratta, ancora una volta, di un software, in grado di rendere 'intelligente' il microinfusore che molte persone affette da diabete di tipo 1 (cosiddetto insulinodipendente) portano costantemente con se', con l'ago sottopelle.
Finora e' stato possibile programmare il microinfusore, comunicargli cioe' gli ordini del medico e indurlo a infondere insulina in una data quantita' e alla data ora.
Il dispositivo presentato a Copenhagen da Roche, va piu' in la': e' un programma particolare che, inserito in un comune palmare, legge i valori glicemici rilevati dal glucometro, lo strumento che normalmente tre o quattro volte al giorno il diabetico usa per controllare il suo stato, e in base ad essi 'consiglia', sulla terapia da seguire, il paziente, che puo' cosi' gestire meglio, e con maggiore consapevolezza, il suo infusore.
Attraverso il palmare, il paziente puo' avere sempre disponibile un quadro completo del proprio andamento glicemico e prendere quindi le decisioni piu' opportune.
Il software permette anche di registrare informazioni relative alla pressione arteriosa, al valore dei corpi chetonici e all' emoglobina glicosilata, cosi' da avere un quadro completo del proprio stato di salute.
Nel corso di un simposio, a Copenhagen, sono stati resi noti i risultati di uno studio effettuato negli USA (Universita' del Colorado) su 123 pazienti seguiti per sei mesi: l'uso del dispositivo, ha detto Satish Garg del Barbara Davis Center della citta' di Aurora, ''ha migliorato il controllo glicemico in tutti i pazienti, senza cambiare i dosaggi di insulina''. Attualmente in Italia, su 100-150 mila persone affette da diabete di tipo 1, circa 4000 utilizzano un microinfusore (oltre al glucometro).
Per loro, il nuovo dispositivo potrebbe essere un passo avanti verso il miglioramento della qualita' di vita.
Quale sara' l'ulteriore passo? La strada e' segnata, rispondono gli esperti: il cerchio si chiudera' quando sara' lo stesso software del palmare, inserito nel microinfusore (e leggendo la glicemia attraverso la sua sonda sottopelle) a decidere se, quando e quanta insulina infondere. Ma questa e' la storia del 'pancreas artificiale'...

FONTE: ANSA SALUTE
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere