Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

mercoledý 19 Settembre 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

SanitÓ ultime notizie

17 aprile 2007
Errori nella sanitÓ

Diminuiscono quelli nella pratica medica e diagnostica

Diminuiscono i sospetti errori nella pratica medica e diagnostica, facendo registrare un -5,7% di segnalazioni rispetto al 2005. Tuttavia, proprio il dato sugli errori medici resta il principale 'neo' della sanita' italiana e sempre primo per segnalazioni: a denunciarli, infatti, e' ancora 1 cittadino su 5 tra quelli che nell'ultimo anno si sono rivolti a Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato. Il dato emerge dal X Rapporto Pit salute del Tdm 'Diritti a pezzi? La sanita' tra universalita' e federalismo', presentato oggi a Roma ed elaborato su un totale di 19.776 segnalazioni giunte nel corso del 2006. Il 56,1% delle denunce di errore e' fatta da donne e la fascia maggiormente colpita e' quella dai 36 ai 56 anni, con un tasso di mortalita' del 21% (anche se si registra il 38% di decessi nella fascia 66-76 anni). In quasi 1 caso su 3, l'errore si verifica in ortopedia o oncologia, mentre ''netti miglioramenti'' si registrano nell'area della chirurgia generale. Quanto alla tipologia, si tratta prevalentemente di errori occorsi durante lo svolgimento di interventi chirurgici (72%) o diagnosi errate (22%) e si verificano soprattutto nelle strutture di ricovero o nei pronto soccorso (oltre il 20%). A guidare la 'classifica' degli errori medici e' l'area ortopedia (18,7%), seguita da oncologia (13,6%), ginecologia e ostetricia (8,8%), chirurgia generale (8,5%) e pronto soccorso (5,7%). Negli ultimi otto anni, miglioramenti si segnalano soprattutto per la chirurgia (-5,3%), mentre la situazione peggiora per oncologia (+3,5%), odontoiatria (+1,6%) e ortopedia (+0,5%). ''Nonostante i tanti proclami - ha commentato la coordinatrice nazionale del Tdm Francesca Moccia - in Italia non esiste ancora un registro ufficiale degli errori e in molti casi mancano anche le unita' di Risk management nate proprio perche' si possa imparare dagli errori fatti. E' ora che questi strumenti - ha detto - diventino obbligatori e che si intervenga su chi non li adotta''.
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere