Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

martedì 20 Agosto 2019

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

Sanità ultime notizie

23 maggio 2007
Procreazione Assistita

Il sondaggio su 550 coppie dell'Istituto Superiore della Sanità

Si va all'estero anche per tentare di avere un bambino con ovuli e seme proprio, non esterni alla coppia. La 'semplice' fecondazione omologa porta fuori confine la maggioranza delle coppie che scelgono l'estero, il 40%, contro poco piu' del 30% che vi si reca per tentare la fecondazione eterologa (vietata in Italia), ha rivelato un sondaggio su 550 coppie condotto dall'associazione Cercobimbo, nel corso di un convegno organizzato all'Istituto Superiore di Sanita'. E secondo un altro sondaggio condotto dall'Istituto Superiore di Sanita', le coppie sono disorientate e chiedono maggiori informazioni. Grande attesa per l'arrivo dei dati che permetteranno di comprendere le capacita' e la qualita' dei centri. Le norme introdotte dalla legge 40, secondo l'associazione Cercobimbo, ''hanno penalizzato non solo le coppie che necessitano di donazioni di gameti o di diagnosi genetica preimpianto (pratiche che la la legge 40 vieta e che dunque sono disponibili solo all'estero) ma anche le coppie che ricorrono a trattamenti omologhi semplici''. Segnalazioni che portano il chiaro segno di una richiesta di cambiamento, anche in vista del prossimo aggiornamento delle linee guida alla legge, in corso di preparazione al ministero della Salute. Il 17,64% si reca all'estero per effettuare la diagnosi preimpianto, anche questa vietata, cosi' come la maternita' surrogata che porta fuori dall'Italia l'1,45% delle coppie intervistate. E dai dati presentati al convegno nella relazione di Filomena Gallo dall'associazione Amica Cicogna, emerge una forte e costante crescita di gonadotropine, necessarie per stimolare le ovulazioni e quindi per tentare un ciclo di fecondazioni. Si stima che in Italia di tentino 30.000 cicli di alta tecnologia l'anno. Intanto le coppie che devono tentare la fecondazione assistita si sentono disorientate, criticano la legge 40 per alcuni aspetti, come l'obbligo di impianto di tre embrioni, ma allo stesso tempo si dimostrano rassicurate del fatto che esistano delle norme e che gli esiti dei centri saranno visibili a tutti. Le coppie si aspettano anche un aiuto nell'identificazione del miglior centro, quello cioe' piu' adeguato alla propria situazione e indicano quali sono le informazioni necessarie per poter scegliere il centro piu' adatt dati di successo e di qualita' e statistiche sui risultati, informazione sulla preparazione degli operatori e professionisti che lavorano nei centri, differenze, vantaggi e svantaggi tra i centri pubblici e i centri privati, anche per quanto riguarda costi, accessibilita', tempi di attesa e qualita' del servizio. Le coppie vorrebbero ricevere informazioni sul protocollo e sull'iter di ogni trattamento per conoscere in anticipo tutte le tappe del percorso dal momento iniziale a quello finale, i tempi, le analisi e gli esami da fare, le caratteristiche del trattamento farmacologico, possibili interventi, quando ha senso riprovare un altro trattamento in caso di esito negativo e quando invece dire basta. Durante l'indagine dell'Iss i ricercatori non hanno fatto domande sull'attuale legislazione in materia di Pma, ma le coppie hanno spontaneamente commentato la legge 40. Vengono criticati soprattutto l'obbligo di impianto dei tre embrioni, la possibilita' negata di fare diagnosi pre-impianto e il divieto di fecondazione eterologa. Emergono anche giudizi positivi sul fatto che adesso esiste una regolamentazione e che gli esiti dei diversi centri saranno visibili a tutti in modo trasparente. Proprio per andare incontro alle esigenze di informazione delle coppie sulla pagina web del registro della Procreazione medicalmente assistita vengono fornite notizie anche sulla prevenzione: fumo e forti dimagrimenti ad esempio, riescono ad incidere pesantemente sulla fecondita'.
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

Privacy Policy  

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2019

Cookie Policy