Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

giovedì 21 Novembre 2019

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

Sanità ultime notizie

10 marzo 2005
Regioni e Governo raggiungono al tavolo politico un accordo sul nuovo patto di stabilità sanitario

Dovrebbe essere il 17 marzo la data giusta

Dovrebbe essere il 17 marzo la data in cui si rinnoverà l'accordo dell'8 agosto 2001 sul patto di stabilità sanitario tra Stato e Regioni. E l'occasione sarà una seduta straordinaria della Stato-Regioni, che arriva in piena campagna elettorale per il rinnovo delle amministrazioni regionali.
Questo il risultato di un vertice di 5 ore concluso nella tarda serata di martedì 8 marzo tra il ministro per gli Affari regionali, Enrico La Loggia, il ministro della Salute, Girolamo Sirchia, il sottosegretario all'Economia, Giuseppe Vegas e una delegazione della Conferenza dei presidenti delle Regioni guidata da Vito D'Ambrosio (Marche), con gli assessori al Bilancio della Lombardia, Romano Colozzi e alla Sanità dell'Emilia Romagna, Giovanni Bissoni.
Dalla riunione è scaturito il percorso per crivere - in queste ore - un testo sul quale è atteso il parere della Conferenza dei presidenti delle Regioni prima di convocare la Stato-Regioni straordinaria. Il ministro La Loggia ha definito "fruttuosa e positiva" l'intesa trovata. Il presidente delle Marche, D'Ambrosio, ha visto nell'accordo "passi avanti" resi possibili dallo spirito di reciproca comprensione fra governo e Regioni.
"Ora - ha aggiunto il governatore - stenderemo il testo e smusseremo ancora qualche angolo".
Il ministro La Loggia ha parlato dell'accordo come di una svolta "un nuovo 8 agosto 2001 che diventerà operativo il 17 marzo 2005. L'accordo che si profila guarda oltre l'ordinaria amministrazione e pone le basi per un rilancio complessivo del sistema sanitario italiano".
D'Ambrosio ha spiegato che la bozza di intesa si articola in tre capitoli. La sostanza dell'accordo su cui più difficile è stato l'avvicinamento fra le posizioni è tutta nell'interpretazione dei commi dal 163 al 174 della Finanziaria 2005. "L'intesa riguarda i rapporti governo-Regioni e fissa i criteri di riparto del Fondo sanitario nazionale 2005 (88,2 miliardi) più i 2 miliardi per il pregresso".
Con una avvertenza, ha ricordato il ministro La Loggia: "Ci saranno ovviamente una serie di controlli verso le Regioni che dovessero sforare i tetti di spesa".
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

Privacy Policy  

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2019

Cookie Policy