Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

martedì 7 Luglio 2020

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

Sanità ultime notizie

2 luglio 2007
Prezzo dei farmaci: il parere degli Assessori alla Sanità

"Importante per il controllo della spesa sanitaria ma solo se affiancato da giuste politiche"

''Il tema del controllo della spesa sanitaria e' importante ma servono metodi che non distruggano il tessuto industriale, non si puo' ridurre drasticamente i prezzi e lasciar galoppare le quantita' di farmaci. Al tempo stesso e' necessario salvaguardare i brevetti perche' grazie ad essi l'industria farmaceutica puo' investire in ricerca''. Lo ha detto Lucia Aleotti, membro del comitato esecutivo di Menarini, a margine di un incontro oggi a Firenze con l'assessore toscano al diritto alla salute e coordinatore nazionale degli assessori alla sanita', Enrico Rossi. Per Aleotti ''occorre un bilanciamento, bisogna agire su comparti della spesa farmaceutica che non generano investimenti per la ricerca''. Il rappresentante di Menarini ha ricordato che ''con l'introduzione del meccanismo di 'pay back' per contenere la spesa sanitaria in farmaci'' solo ''nell'ultima finanziaria il taglio dei prezzi dei farmaci ha pesato per 2,1 miliardi di euro su una spesa di 13 miliardi di euro pari a un ricavo delle industrie di 8 miliardi. Progressivamente il 'pay back' ha portato a diminuire i prezzi per i farmaci rimborsati, quindi pagati dallo Stato, del 30-40% in meno rispetto ad altri paesi dell'Europa''. ''Fino ad oggi la politica della riduzione della spesa sanitaria per i farmaci si e' concentrata sulla compressione dei prezzi. In un momento in cui con il Dpef si sta predisponendo la nuova finanziaria, Regioni e Governo si devono porre il problema di pensare a strumenti piu' raffinati per salvaguardare la qualita' dei prodotti che hanno un impatto sulle cure e sul sistema sanitario, ed avere un'industria farmaceutica sana e competitiva''. Lo ha detto l'assessore toscano al diritto alla salute e coordinatore nazionale degli assessori alla sanita' Enrico Rossi, incontrando a Firenze rappresentanti di case farmaceutiche toscane a capitale italiano. ''Con il Dpef - ha aggiunto Rossi - stiamo entrando nel vivo di un percorso che dovra' cercare di ottemperare a tutte le esigenze, quelle della sanita' e quelle dell' industria''. Rossi ha poi ricordato che ''la riduzione del prezzo dei farmaci e' conseguente ad un'espansione della spesa sanitaria del 33% dopo l'abolizione del ticket avvenuta nel 2001. Da qui gli interventi per ridurre la spesa in farmaci con un taglio generalizzato dei prezzi che rappresenta pero' un handicap per le nostre imprese''. ''Occorre - ha aggiunto - tornare a un meccanismo di governo della spesa come in altri paesi, per evitare il rischio di non essere attrattivi per gli investimenti nel settore farmaceutico. La nostra spesa farmaceutica - ha concluso - e' piu' bassa che in altri paesi ma deve diventare piu' appropriata e qualificata''.
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

Privacy Policy  

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2019

Cookie Policy