Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

sabato 11 Luglio 2020

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

Sanità ultime notizie

18 luglio 2007
Gli esami durante la gravidanza

Le nuove linee guida della Sieog, Società italiana di Ecografia Ostetrico Ginecologica e Metodologie Biofisiche

No a troppi esami, anche se innocui, in gravidanza. Le nuove linee guida della Sieog, la societa' italiana di Ecografia Ostetrico Ginecologica e Metodologie Biofisiche, limita a tre le ecografie necessarie per affrontare serenamente i nove mesi di attesa. I destinatari delle nuove indicazioni sono soprattutto i ginecologi ma anche i medici di famiglia, gli avvocati e i magistrati. Il documento arriva a fare chiarezza, infatti, anche dopo gli allarmi di molti studi sull'uso eccessivo di indagini strumentali ma anche dopo il caso della donna di Firenze che aborti' per una diagnosi sbagliata in gravidanza. Le nuove linee guida prevedono una ecografia al primo trimestre, fino a 13 settimane e 6 giorni: serve a datare la gravidanza sulla base della lunghezza del feto, a confermare la vitalita' e la eventuale presenza di gemelli, eventuali problemi. Una seconda ecografia e al secondo trimestre, tra le 19 e le 21 settimane per valutare l'anatomia fetale, la quantita' di liquido amniotico e la posizione della placenta. Infine gli esperti suggeriscono una terza ecografia al terzo trimestre fra la trentesima e la trentaquattresima settimana per valutare come cresce il feto, la quantita' di liquido amniotico e la posizione della placenta. Ma gli esperti tengono anche a ricordare che non si riesce a superare il 100% delle diagnosi. ''Si ha per esempio una maggiore capacita' di individuare le malformazioni fetali - spiega la Sieog - del sistema nervoso centrale rispetto a quelle cardiache, per le quali, in tutto il mondo, la percentuale di casi diagnosticati in utero non raggiunge il 50%''. Un intero capitolo e' stato dedicato alla ''sindrome di Down'', e al significato da dare agli indici ecografici precoci, prima di tutti la traslucenza nucale (accumulo di liquido nella parte posteriore del collo fetale), esame da fare solo in associazione al Bi-test (il dosaggio nel sangue di due proteine) per calcolare il rischio.
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

Privacy Policy  

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2019

Cookie Policy