Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

mercoledì 14 Novembre 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

Sanità ultime notizie

30 marzo 2005
AIDS. Un'importante test messo a punto in Italia

E' possibile datare l'origine delle infezioni da HIV

Grazie a un test messo a punto in Italia, e' possibile datare l'origine delle infezioni da HIV piu' recenti, risalendo ai sei mesi precedenti, e avere cosi' un identikit dell'infezione in corso. Il test, descritto oggi nel sito dell'ufficio stampa dell'Istituto Superiore di Sanita' (ISS), e' stato sviluppato dai ricercatori del Centro Operativo AIDS (COA) dell'ISS in collaborazione con gli esperti di diagnosi e immunologia. Si tratta di un passo in avanti importante rispetto ai test tradizionali, che possono soltanto a distinguere chi ha o meno l'infezione per mezzo della ricerca di anticorpi, ma non possono stabilire quanto tempo e' trascorso dal momento dell'infezione al primo test positivo. Di conseguenza, e' possibile conoscere approssimativamente quanti nuovi casi di infezione vengono segnalati ogni anno (all'incirca 3.500), ma non e' possibile distinguere chi ha contratto l'infezione da poco e chi invece anni prima.
''Si tratta di un risultato molto importante dal punto di vista epidemiologico'', ha osservato il direttore del reparto di Epidemiologia e malattie infettive dell'ISS, Giovanni Rezza. ''Il test - ha aggiunto - e' uno strumento per valutare l'andamento dell'infezione''. Diventa infatti possibile conoscere la diffusione attuale del virus. Il nuovo test misura la maturita' degli anticorpi anti-HIV nel paziente infetto attraverso l'indice di avidita' anticorpale (AI). L'indice e' infatti basso nei primi mesi successivi all'infezione e aumenta progressivamente, fino a stabilizzarsi su valori alti quando l'infezione e' in una fase avanzata. L'informazione che il test puo' fornire ''e' fondamentale sotto il profilo epidemiologico'', ha rilevato la responsabile del COA e della ricerca sul nuovo test, Barbara Suligoi. E' infatti possibile, ha aggiunto la ricercatrice, ''individuare l'andamento attuale della diffusione dell'HIV: le vie di trasmissione piu' frequenti, le zone geografiche piu' colpite, i sottogruppi di popolazione maggiormente interessati e, dunque, poter intervenire tempestivamente per migliorare i servizi di assistenza e incrementare adeguate misure di prevenzione''. Il test ha inoltre il vantaggio di essere ''preciso e riproducibile, poco costoso e semplice da eseguire'', ha proseguito la ricercatrice. Si basa infatti sull'uso di ''un unico campione di siero che puo' anche essere congelato ed, essendo un metodo gia' standardizzato, non necessita - ha concluso - di alcuna approvazione da parte di enti regolatori nazionali e internazionali''.
 
Archivio notizie   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere